Coppa borchiata

LA MAIOLICA DI LATERZA

Coppa borchiata

Inizi del XVII secolo Monocromia turchina

La tipologia formale borchiata
e a conchiglia a rilievo
era già stata impiegata anche nell'istoriato laertino.
Il cavo della coppa decorata
a chiaroscuro turchino è campito
da una figura femminile nuda,
molto verosimilmente la Fortuna
secondo l'Iconografia del Ripa,
assisa su una sfera che rappresenta il mondo.
Il ductus oscilla tra i modi dell'ultimo d'Alessandro
e quelli del suo allievo Vito Perrone,
a conferma della stretta dipendenza
di due maestri ceramisti.
(Bibliografia: Guido Donatone)