Anfora biansata Inizio del XVII Secolo








Anfora biansata
Inizio del XII secolo

Compendiario: giallo, turchino, verde ramina e rosso-bruno su fondo a smalto bianco. Lo smalto è coprente con intonazione calda bianco latteo.
Anfora ad alto collo e basso corpo globulare con lun­ghe anse tortili.
La decorazione si estende su entrambe le facciate dell'anfora. In quella anteriore è costituita da un grande medaglione raggiato nel quale è campito il busto di una dama dalla lunga e folta acconciatura. Il volto è delineato in turchino da un tratto sintetico e sicuro, con fluide ombreggiature e tocchi che si soffermano a descrivere la scollatura e la collana. La capigliatura campita in giallo è tratteggiata in rosso-bruno. Intorno al medaglione si sviluppa una decorazione a foglie e volute gialle e verde ramina, contornate in rosso bruno, ottenute con campiture poco coprenti dalla ste­sura fluida che conferisce leggerezza al decoro. Sul verso la decorazione, interamente vegetale, si organiz­za su due partiture: quella superiore, estesa sul collo dell'anfora con palme entro la stessa filettatura raggia­ta del davanti, e sul corpo globulare con l'analogo motivo a foglie disposto a girali entro una fascia. L'intera ornamentazione è chiusa alle estremità da filettature includenti, in quelle inferiori, un motivo ad intreccio.

Bibliografia: inedita. Brizia Minerva
(da Catalogo MuMa)